Falerno Première

Lunedì 11 luglio, alla Spiaggia dei Sassolini di Scauri, si terrà l’anteprima di Falerno Première.La partecipazione all’evento, previo invito o richiesta di accredito, è riservata a giornalisti, sommelier, operatori del turismo e della ristorazione, professionisti del mondovino, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni dell’agricoltura.
L’idea di Falerno Première nasce dalle esperienze degli ultimi anni, spesi in giro per il mondo tra aziende, manifestazioni,fiere, appuntamenti enogastronomici, degustazioni da Andrea Polidoro, 28 anni, che vive e lavora tra Bordeaux,Montalcino e il Golfo di Gaeta.
Nella regione manca un appuntamento di presentazione delle nuove annate di Falerno del Massico rivolto a stampa,professionisti e winelovers, sulla falsariga delle anteprime toscane o piemontesi, che possa rendere merito a una storia millenaria, rinverdita da una nouvelle vague di giovani produttori seri e determinati, per elevare finalmente il vino più antico d’Italia nell’Olimpo dei crus mondiali. L’evento inizierà alle 17.30 con la presentazione del progetto e della prima edizione di Falerno Première, che si terrà il 26 e 27 febbraio 2017 nel Castello Ducale di Sessa Aurunca, e una tavola rotonda sul Falerno del Massico alla presenza di produttori, enologi, rappresentanti delle associazioni di categoria.
In spiaggia, fino alle ore 21, si terrà il percorso dei sapori dell’Ager Falernus, con degustazione di diverse annate e tipologie di Falerno del Massico accompagnate da prodotti caratteristici del territorio e piatti speciali preparati per l’occasione.

Di seguito le aziende che hanno già confermato la loro partecipazione: Masseria Felicia, Villa Matilde, Gennaro Papa,Trabucco, Cantina Zannini, Bianchini Rossetti, Regina Viarum, Fattoria Pagano, Collefasani, Tenuta Fontana,Viticoltori Migliozzi.
La parte gastronomica sarà curata da: Ristorante Claudio Petrolo, Gli Scacchi di Caserta, Bacchettone e Zazzà,Locanda Rusticone, Roberto Passaretta, Badevisco, Azienda Biologica Imma Migliaccio.

Per informazioni e accrediti:
[email protected]
340 1721390
Grafica di Elisabetta Demurtas.